CHI SIAMO

GiÓ attiva come fonderia meccanica sin dagli anni 60, nel 1970 si trasforma in fonderia artistica attraverso lo studio e l'applicazione, ad opera di Mario Paoletti, dell'antico metodo di fusione a cera persa.

E' il processo di fusione tradizionale che si articola nelle seguenti fasi:

  - realizzazione, con calco in gomma siliconica e gesso, del negativo dell'originale da riprodurre;

  - riproduzione dell'originale in cera;

  - applicazione di canali per la diffusione del metallo;

  - formatura della cera con materiale refrattario;

  - essiccazione della forma e fusione della cera;

  - fusione del bronzo colato nella forma;

  -ripulitura

  -rifinitura

  -patina

HOME